Light Deals  12% di sconto extra
Codice: LIGHT
Guarda le offerte migliori
info

Lampadine a incandescenza

La lampadina a incandescenza è la forma più antica di produzione di luce elettrica. A causa del divieto di utilizzo delle lampade a incandescenza dal 2012, è necessario portare la luce nell'oscurità in altri modi. La soluzione è rappresentata dalle lampade a LED e dalle lampade a filamento, che si basano sulla lampadina classica in termini di design, ma sono più economiche ed efficienti senza perdere luminosità.

E27 LED 6 Watt 2200 Kelvin 320 Lumen
CHF 11.95
MSRP: CHF 14.95
E27 LED 6 Watt 2700 Kelvin 350 Lumen
CHF 10.95
MSRP: CHF 14.95
E27 LED 6 Watt 2200 Kelvin 320 Lumen
CHF 9.95
MSRP: CHF 14.95
E14 LED 4 Watt 2200 Kelvin 220 Lumen
CHF 7.95
MSRP: CHF 8.95
E27 LED 6 Watt 2700 Kelvin 350 Lumen
CHF 11.95
MSRP: CHF 12.95
Globo Lampadina
CHF 7.95
MSRP: CHF 9.95
E27 LED 6 Watt 2200 Kelvin 320 Lumen
CHF 7.95
MSRP: CHF 12.95
E27 LED 6 Watt 2200 Kelvin 320 Lumen
CHF 11.95
MSRP: CHF 14.95
LED E27 6 Watt 3000 Kelvin 800 Lumen
CHF 11.95
MSRP: CHF 14.95

Confronto tra lampadine classiche e lampadine a LED

Lampadine a incandescenza Lampade a LED
elevato consumo energetico: solo il 5% dell'energia viene convertita in modo utile Efficienza energetica ed elevata efficienza luminosa: tra il 30 e il 40 % di energia convertita
efficienza energetica ed elevata efficacia luminosa: tra il 30 e il 40% dell'energia convertita lunga durata: da 35.000 a 50.000 ore
temperatura di colore tra 2300 e 2700 Kelvin possibile qualsiasi temperatura di colore
Lampade ad incandescenza E14 e E27 Le lampade LED sono disponibili con attacco E14 / E27 (talvolta chiamato retrofit"). Possono essere facilmente avvitate negli apparecchi di illuminazione esistenti
possono essere attenuate Compatibili con Smart Home (a seconda del modello)
La luminosità è indicata in watt Le lampade LED dimmerabili devono essere etichettate come "dimmerabili"
  Indicazione della luminosità in lumen

Per proteggere l'ambiente ed evitare di inquinarlo con sostanze nocive come il mercurio, è importante smaltire le lampadine a incandescenza in modo corretto. Le vecchie lampadine possono essere semplicemente smaltite nel bidone dei rifiuti residuali. Informazioni e consigli sul corretto smaltimento di altre sorgenti luminose, come le lampade alogene e le lampade a risparmio energetico, sono disponibili nel nostro articolo: Smaltimento delle lampade - Cosa c'è da sapere.

Le lampadine a incandescenza sono emettitori di calore: La loro luce viene prodotta riscaldando un filamento di tungsteno con il suo alto punto di fusione attraverso il flusso di elettricità. Più watt assorbe una lampada a incandescenza attraverso il suo filamento, più forte è il suo flusso luminoso e quindi la luminosità percepita nell'ambiente. Poiché il filo è ancora freddo quando viene acceso, inizialmente scorre più corrente rispetto a quando è in funzione. Quando il filo si riscalda, la sua resistenza aumenta e il flusso di corrente diminuisce. Il livello di tensione elettrica che deve essere elevato affinché la corrente fluisca attraverso il filamento è indicato dalla resistenza elettrica: Maggiore è la resistenza, minore è l'amperaggio.

Dal 2012, nell'Unione Europea non è più possibile acquistare lampadine a incandescenza per il normale uso domestico. Questo segna la fine dell'era di 130 anni della sorgente luminosa portata alla maturità sul mercato dall'inventore americano Thomas Edison. Il motivo del divieto di vendita è la resa luminosa: gli inefficienti emettitori di calore convertono in luce solo il 5% dell'energia assorbita. La maggior parte dell'energia viene quindi persa inutilizzata, per cui l'efficienza energetica delle lampadine a incandescenza è estremamente bassa. Inoltre, le lampadine a incandescenza hanno una vita breve: il filamento perde atomi di tungsteno attraverso l'evaporazione ogni volta che viene acceso, per cui si rompe dopo circa 1000 ore.